Stendardo: "Napoli, comportamento dei giocatori è stato masochismo puro"

08 nov 2019 16:43Calcio

L'ex calciatore e avvocato Guglielmo Stendardo ha detto la sua sulle vicende in casa Napoli durante Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio.

Sul caos Napoli
"Bisogna capire cosa realmente è successo. Dal punto di vista etico è assurdo, i calciatori sono indifendibili, visto che guadagnano milioni di euro e non possono autonomamente sospendere un ritiro deciso della società .Qualsiasi cosa abbia fatto il presidente, non si può lascire il ritiro. E' stata una scelta scellerata quella dei calciatori. Un avvocato dovrà leggere i contratti, perché il Napoli non fa solo quelli tipo ma anche quelli legati all'immagine della società. Si dovranno capire gli obbligi in capo ai calciatori. Ci potrebbe essere una multa che può riguardare il 5% dello stipendio, ma sul fattore immagine si dovrà vedere il contratto. Il presidente farà valere di sicuro tutti i suoi diritti, perché l'immagine è stata lesa. E' stato masochismo puro da parte della squadra. Spero possa ornare armonia nel più breve tempo possibile, ma non è stato bello assistere a queste cose. Mai si pensava si potesse assistere a certi scenari".

Su Ancelotti
"E' una persona di buonsenso, che ha dimostrato di essere l'orgoglio del made in Italy. E' un esempio come tecnico e come uomo. Spero che con il suo buonsenso si possa recuperare la situazione. C'è stata una mancanza di rispetto anche nei confronti della tifoseria. I giocatori invece devono dare l'esempio".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy