Santini: "Napoli, dubbio Ancelotti. Inter, occhio a Mourinho"

22.05.2019, 14:00 - letto 93 volte Calcio

Fabio Santini, giornalista di 7 Gold, ha parlato a MC Sport, durante Maracanà, di Napoli e non solo.

Sulla panchina del Napoli
"Ancelotti rimane? Non possiamo darlo per certo. Ci sono state delle frizioni con il presidente circa un mese fa, perché la prospettiva per la campagna aquisti non era delle migliori. Poi c'è la spinta di CR7, che ha voluto la testa di Allegri, perché si prenda un tecnico come Ancelotti. Lì andranno a prendere un tecnico come Sarri, sempre che Conte non decida di obbedire al cuore e dica di sì. Anche Zidane potrebbe andare via dal Real e potrebbe essere un altro pretendente per la Juve".

Sulla Juve
"In pole vedo Sarri, poi Guardiola e Conte".

Sulla Roma
"Hanno trattato a lungo con Gasperini. Baldini però ha detto che non può chiedere 15 milioni in tre anni, visto che veniva dopo Conte. Per questo lui si è risentito ed ha aperto al Milan. Ma qui sta succedendo di tutto. Per me potrebbe arrivare De Zerbi".

Sul Milan
"Leonardo se ne va, non escluderei una conferma di Gattuso in caso quarto posto. Gazidis però ha parlato con Campos, che sostituirà Leonardo, ed è venuto fuori il nome di De Zerbi. Ma non dispiace Gasperini. Sarri, se la Juve chiude per Guardiola, potrebbe tornare in corsa per il Milan".

Sull'Inter
"Conte deve ancora firmare, si deve capire se si qualificherà in Champions. Dovesse saltare Conte, si deve tenere calma la tifoseria e il nome è uno solo, ossia Mourinho".

Sulle altre panchine
"Allegri lo vedo al PSG, anche se la Roma sta cercando di capire se c'è uno spiraglio di una trattativa. Oppure a sorpresa all'Inter se saltassero Conte e Mourinho. Spalletti? Non lo vedo su una panchina italiana ma inglese. Vedremo cosa farà Pochettino, magari potrebbe andare al Tottenham Spalletti. Di Francesco era vicino al Milan grazie a Leonardo, ma è guerra con Gazidis ora. Occhio alla panchina dell'Atalanta. Simone Inzaghi potrebbe andare lì, anche se è amico di Paratici. Magari Di Francesco potrebeb andare alla Lazio. Mihajlovic? Era vicino alla Juve quando lasciò Conte. Ora lo vedo per la Lazio".

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.