Pazienza: "Napoli favorito per lo scudetto. Chiesa, spero sia rimasto per sua volontà e non per forza"

08.08.2019, 19:00 - letto 175 volte Calcio

L'ex calciatore e ora tecnico Michele Pazienza ha parlato a Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio, dei temi più caldi del calcio italiano.

Sulla Juventus
"Non la vedo favorita. Oltre alla guida tecnica, ha cambiato un po' di giocatori. Può trarne vantaggio il Napoli, che ha tenuto il tecnico e ha messo le basi per questa stagione. Servirà ancora intervenire sul mercato, soprattutto in attacco. Milik? Si è ripreso bene dai due gravi infortuni, si è reso subito utile. Serve continuità e credo sia fondamentale per il Napoli a raggiungere il suo obiettivo. Io spero arrivi James, perché Ancelotti lo ha chiesto e lo conosce bene". 

Sulla Fiorentina
"Badelj e Pulgar? Il secondo è importante, così come il primo. Va fatto comunque un ringraziamento ai Della Valle e anche a Commisso, che ha riportato un po' di entusiasmo. La passata stagione c'è stata un po' di confusione, cambiare Pioli nel finale non è servito. Montella aveva un modulo diverso e ci voleva tempo. Per fortuna l'ha confermato, capendo che ha bisogno di lavorare per dare un'idea di gioco. Chiesa? Mi auguro che sia rimasto perché lo ha voluto lui e non per la forza della società. Se uno rimane controvoglia è un danno e non un vantaggio".

Sul Bologna
"Da quando è arrivato Mihajlovic la squadra ha una identità, gli ha trasmesso il suo carattere. Non so vedere un Bologna senza di lui. E' un combattente, supererà anche questo male. Non mi sorprenderei se il Bologna fosse la sorpresa del campionato".

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.