Napoli - Lazio | Le 5 mosse di Piccari

21.01.2019, 11:10 - letto 107 volte Calcio

... di Marco Piccari

Torna il campionato e ripartiamo con l'analisi del big match di giornata: Napoli -Lazio. Tanto azzurro e poco bianco-celeste, ecco la partita in 5 mosse.  

1) Fuoco di paglia. La Lazio si schiera con il 3-5-2 con Luis Alberto e Immobile in attacco e Correa in panchina. Gli uomini di Inzaghi partano forte, aggrediscono e spingono e al 5' con Milinkovic vanno vicino al vantaggio. Il serbo nel primo tempo è il migliore dei suoi, ma graffia poco in fase offensiva. La spinta della Lazio si esaurisce all'undicesimo minuto, il palo di Milik fa uscire dalla partita i biancocelesti. Da quel momento il Napoli travolge gli avversari con un primo tempo da applausi. 60% possesso palla, 90% passaggi riusciti, 2 gol, 2 pali. Dominio.

2) Il gigante. Davanti il Napoli ha un grande attaccante. Milik è semplicemente fantastico: prima prova a sfondare la porta, tirando delle mine che spaccano i legni, poi segna una punizione alla Zico e inoltre avvia l'azione del vantaggio. Tre i tiri in porta, 2 legni e un gol. Strepitoso.

3) El Tucu. Nella ripresa, con la Lazio sotto 2-0, Inzaghi mette dentro Correa con lui la Lazio gioca. L'ex Siviglia illumina e dopo 5' proprio lui va vicino al gol con un colpo di testa. Il suo ingresso in campo riattiva Immobile che trova la profondità e diventa più pericoloso. Prima impegna Meret e poi su assist di Correa accorcia le distanze. L'argentino cambia la Lazio peccato non averlo visto prima ad Inzaghi è mancato il coraggio. La partita di Correa: 2 tiri in porta, 2 occasioni create, 1 assist. Alla qualità non si rinuncia mai.

4) Cartellini. Incomprensibile il primo giallo ad Acerbi e discutibile il secondo che determina l'espulsione. Svista di Rocchi. 

5) Fattore otto. In mezzo al campo brilla Fabian Ruiz. Il numero 8 azzurro è stratosferico. Gioca interno, recupera palloni ben 8, riparte e se serve vola sulla corsa. La sua presenza è fondamentale nella costruzione del gioco: 85 i passaggi complessivi, ben 41 nella metà campo offensiva e 100 i palloni giocati. Inesauribile.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.