Maifredi: "Juve, De Ligt come Rijkaard al Milan. Ancelotti rischia grosso"

07 nov 2019 14:21Calcio

L'ex tecnico Gigi Maifredi ha detto la sua sul momento della Juventus a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio.

Sulla partita con la Lokomotiv
"L'errore che si fa ogni volta che un tecnico viene chiamato in una grande squadra è quello di pensare che impogano il loro gioco. Spesso si adattano a quello che c'è, cercando di essere accorti nelle sostituzioni. Lui sta andando avanti sul metro di Allegri. Non cambia niente rispetto al predecesore, lo abbiamo visto anche ieri. Non è una colpa di Sarri. Un conto è essere nel Napoli, dove c'erano tutti giocatori che volevano mettersi in eveidenza e sono pronti a fare quello che gli dice il tecnico. La Juve è un insieme di 25 giocatori di livello, che sanno cosa fare in campo e l'importante è essere più in forma di chi deve giocare al loro posto".

Su Sarri
"Ha il compito di migliorare i giocatori che ha e magari far vedere qualcosa che non hanno fatto. Bernardeschi per esempio ha piedi morbidi, possenza da centrocampista. Magari dovrebbe cercare di migliorare alcuni giocatori. Higuain è un magnifico giocatore ma i novanta minuti non li ha più, Magari andrebbe usato come Altafini una volta, nella seconda parte di gara. Altrimenti è in linea con quello che faceva Allegri. De Ligt lo stanno cercando di impostare come centrale. Potrebbe essere come Rijkaard al Milan. Potrebbe essere lui la diga davanti alla difesa. Ma insistono sul farlo giocare centrale".

Sul Napoli
"Ancelotti? Nessuno gli ha messo la pistola alla tempia. Quando sposi una società, lo fai in toto. Altrimenti non firmi. Ammutinamento? Il pensiero dell'allenatore deve essere importante. Qui la società pensa che sia utile andare in ritiro e non vuole ascoltare l'allenatore. E questa è una brutta cosa. A me non è mai capitata una cosa del genere. L'allenatore deve lavorare per la società, deve essere bravo a portare sulla strada indirizzata dalla società il gruppo. Ancelotti ha dimostrato che il meglio lo ha dato da altre parti. Se la legge è uguale per tutti ,anche lui sta rischiando molto".

 

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy