Larini: "Ferrari, spero Vettel si sia sbloccato. Leclerc talentuoso ma arrogante"

23 set 2019 15:57Motori

L'ex pilota Nicola Larini ha voluto commentare a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, la doppietta di Singapore della Ferrari.

Sulla vittoria di Singapore
"Ho notato la mancanza di esultanza di Vettel, quella solita. E' stato molto pacato. Si è tolto qualche sassolino dalle scarpe. Aveva tanta tensione addosso. E' una situazione in cui cisi è cacciato lui, ma non solo. Ha buttato via tante gare, un pilota si fa delle domande poi. Spero si sia sbloccato e riprenda il suo ritmo. Hamilton ha messo in crisi tanti piloti. Quando hai a che fare con un pilota e una macchina forte, vai in crisi".

Su Leclerc
"Alla mia epoca, chiedere ai box di una decisione presa non esisteva. E' fuori luogo quello che ha detto. Sei alla Ferrari, sei appena arrivato, quindi passi lunghi e ben distesi, come si dice. Avere questa arroganza così dall'inizio...dopo che succederà? Qualcuno forse lo ha portato a fare questo. E' uno dei migliori talenti che c'è, ma non era da fare".

Sulla Ferrari
"La Ferrari ha fatto un grande passo avanti con il motore. Lo ha dimostrato a Monza. Ora ha il motore migliore del lotto. Per vincere il Mondiale? Vettel rimane grande, ma in casa ha uno che non gli lascia respiro".

Su Giovinazzi
"Si sta dimostrando un buon pilota. Va sponsorizzato, è l'unico italiano in pista. Spero rimanga in Alfa Romeo. Ai miei tempi eravamo in 16 di italiani nel Circus. Ora è cambiato tutto. Ti devi appoggiare a delle Academy, appoggiarti ad un manager e poi confrontarti con altri piloti che hanno sponsor".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy