ESCLUSIVA - Carboni: "Di Francesco ha le idee chiare. Milan insicuro"

03.10.2017, 14:43 - letto 293 volte

L’ex calciatore della Roma Amedeo Carboni è intervenuto sulle frequenze di TMW Radio, durante la trasmissione “Tribuna Stampa”.

Un giudizio sulla Roma?
Non dimentichiamo che se la Roma vincesse il recupero con la Sampdoria, sarebbe poi tra le prime in classifica. Di Francesco sa come funziona l’ambiente Roma, si è messo in gioco allenando una grande squadra e sa che non sarà facile. I risultati fanno gruppo, aiutano tantissimo nello spogliatoio. Pur non essendo facile allenare una nuova squadra, stanno comunque arrivando i risultati. Cosa che invece non sta accadendo nel Milan.

Di Francesco ha idee chiare, Montella?
Anche lui credo le abbia, ma non arrivano conferme sul campo. Vincenzo ha dimostrato di essere un buon allenatore e fa giocare anche un bel calcio. Il precampionato a volte inganna, a volte accade che poi con le partite importanti si scoprano giocatori non all’altezza.

Troppe rotazioni nel Milan?
Se non si ha la sicurezza di giocare la domenica, il calciatore può reagire in positivo – dando ancora di più – o in negativo. Mi aspetto di più dai giocatori sotto l’aspetto psicologico. Se mancano i risultati anche con la squadra titolare si creano i dubbi. Al Milan servono alcuni risultati per ingranare la marcia.

Può essere l’anno del Napoli?
Ogni anno il Napoli è attrezzato per vincere, ma poi ha un mese di calo. Aspettiamo marzo.
La Juventus prende più gol dell’anno scorso, è un problema tattico o dovuto alla partenza di Bonucci?
La partenza di Bonucci può involontariamente creare dei problemi all’inizio. Adesso si è perso l’automatismo difensivo ed emergono i difetti di Barzagli, di Chiellini, ma anche dello stesso Bonucci al Milan.


Stefano Impallomeni, in studio, e Amedeo Carboni intervistati da Marco Piccari e Vincenzo Marangio

Altre notizie

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.