Di Gennaro: "Roma favorita di poco sul Porto. Juve, grande colpo Ramsey"

11.02.2019, 21:22 - letto 148 volte Calcio

Nel Live Show di RMC Sport è intervenuto l’opinionista Antonio Di Gennaro. Ecco le sue parole:

Su Roma-Porto
"De Rossi diventa fondamentale per creare presupposti di vittoria. Credo che sia tornata la squadra come un mese e mezzo fa, con i giovani e Zaniolo che hanno dato qualcosa di più. E poi c’è stata la crescita di Dzeko, che in Champions conta molto".

Sulla Roma
"Credo 55% di possibilità di passare il turno, ricordiamoci poi che 3 anni fa il Porto fece lo scherzetto alla Roma nei playoff. Ci vuole un senso di rivalsa, lo stesso De Rossi fu espulso. Quest’anno è stata discontinua la squadra di Di Francesco, non ci sono stati equilibri. Bisogna prenderla con le molle, perché nelle difficoltà non ha avuto il modo di aspettare".

Su Manchester-United-PSG
"Sono abituati al Paris Saint Germani a non fare il salto di qualità nel momento chiave. Cavani e Neymar sono fattori importanti, ma rimane una squadra competitiva. Lo United si è capito che il problema era Mourinho, Solskjaer ha ridato equilibrio e alcuni giocatori, come Rushford, Martial, Pogba, sono cresciuti. Sarà una grande sfida".

Su Pogba
"E’ cresciuto nel Mondiale, si è evoluto. E’ un giocatore completo, ha forza e tecnica. E’ fantastico e può ancora dare tanto".

Su ManCity-Chelsea e Sarri
"Il gesto di Sarri? Siamo rimasti tutti sorpresi, Sarri ha bisogno di un ambiente diverso, di gente che condivide le sue idee. Il Chelsea aveva problemi già con Conte. In generale ne ha presi anche da altre squadre, anche 4 dal Bournemouth. Sta vivendo un momento difficile con la squadra e lo ha portato a questo momento di nervosismo. Ci vorrà del tempo, ma deve cambiare registro, trovare alternative. Rischia in EL ma anche di non entrare in Champions. Il discorso comunque è mentale, lo dice la sfida di ieri. Servirà un lavoro sul campo ma anche sulla testa dei giocatori".

Su Ramsey alla Juve
"Arriva in una squadra fortissima, può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo, è un giocatore completo. Le cifre non sono alte, tranne l’ingaggio. Ma la Juve ha sempre fatto queste operazioni e quindi complimenti alla società. Aveva bisogno di un calciatore con quelle caratteristiche. Magari Khedira ed Emre Can potrebbero avere difficoltà e magari andare via. Ma rimane un acquisto lungimirante".

Sulle parole di Wanda Nara a Tiki Taka
"Non so a chi possano giovare. Icardi ha un contratto lungo, poi c'è una stagione da finire. C'è una trattativa tra le parti, bisogna capire che tipo di trattativa ci sia. Se è arrivata un'offerta di 100mln, lo darei via. Ci sono i presupposti però affinchè ci sia un epilogo. A giugno l'Inter farà dio sicuro una grande squadra, con o senza Icardi".

Sul campionato
"Domenica c’è un turno interessante, c’è Atalanta-Milan per la Champions, poi Inter-Samp, insomma sfide interessanti. Per il quarto posto Roma, Lazio, Atalanta e Milan se la giocano".

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.