Di Gennaro: "Napoli, grave comportamento dei giocatori. Sfogo di Conte eccessivo"

06 nov 2019 18:56Calcio

Nel corso di Stadio Aperto, Antonio Di Gennaro ha commentato la delicata situazione in casa Napoli ed Inter, oltre agli altri temi di giornata. Questa la sua analisi:

Sul caos Napoli: "I giocatori sono pagati anche per andare in ritiro, sono andati anche contro la volontà di Ancelotti. E' una presa di posizione molto grave da parte dei giocatori. Decide il presidente, la società. Non è mai capitato un fatto di questo tipo. Il ritiro sarebbe servito a ritrovare quella concentrazione che alla squadra manca durante le partite, che tra l'altro è costata 11 punti in 11 partite in Serie A. Il giocattolo si sta certamente rompendo. La campagna acquisti del Napoli di quest'anno è stata di spessore assoluto, la squadra ha pagato l'adattamento a questo gioco senza regista. E' comunque inammissibile che i giocatori rifiutino di seguire una direttiva che arriva direttamente della società. Il mancato impiego di Manolas? Deve ancora ambientarsi con Koulibaly, che tra l'altro non è in una condizione accettabile per i livelli che il Napoli cerca di raggiungere".

Sullo sfogo di Conte: "Non è corretto rilasciare dichiarazioni di questo tipo nei confronti di una società che ha fatto sforzi enormi per accontentarlo. Conte è un fenomeno nella costruzione delle squadre, non so perchè abbia questo atteggiamento. Credo sia stato un problema di nervosismo. I 3 gol presi nel secondo tempo non possono essere frutto della costruzione della squadra. L'attacco verso la società è molto forte. Gli infortuni possono starci, sono lamentele eccessive".

 

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy