D'Agostino: "Milan non da quarto posto. Piatek in difficoltà nello schema di Giampaolo"

10.09.2019, 15:00 - letto 45 volte Calcio

Milan tra tecnico e modulo. Sono solo alcuni dei temi affrontati a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, dall'ex calciatore e tecnico Gaetano D'Agostino. Ecco le sue parole:

Sul Milan
"Quarto posto? Il campionato è iniziato da poco. Ha vinto a stento col Brescia, ha perso a Udine. Se devi fare una graduatoria, vedi altre al momento davanti, ma andando avanti vedremo. Bisogna dargli tempo, ma per il momento è leggermente indietro rispetto alle altre. Giampaolo è un allenatore molto preparato e che fa giocare bene la squadra. Il Problema è che in ogni squadra puoi preparare bene la squadra, ma se non c'è il giocatore che ti fa vincere le partite nei momenti di difficoltà, è dura. Nel Milan manca questo giocatore. E quindi per vincere devi fare tutto perfettamente. Mentre Napoli, Juve e Inter ce l'hanno".

Sul modulo
"Si è messo in dubbio Kessiè, ma se si gioca a tre davanti, diventa fondamentale nella fase di contenimento. Bisogna capire Rebic se sta bene, come si adatterà al campionato italiano". 

Sul trequartista
"Se vediamo la Samp, giocava con Caprari, Defrel e Quagliarella, giocatori che non danno punti di riferimento. Nei princìpi di gioco di Giampaolo, chi gli crea difficoltà è Piatek perché è un giocatore d'area, fuori difficilmente gioca con la squadra. E non crea spazio al trequartista. Nel Milan sono tutti palleggiatori". 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.