Cagni: "Sarri alla Juve per diventare un allenatore vero. Inter, entro 2 anni con Conte puoi vincere"

13.06.2019, 14:00 - letto 25 volte Calcio

A Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è intervenuto mister Gigi Cagni per parlare della situazione panchine in Serie A.

Sarri, Conte, Giampaolo e Fonseca: quale progetto intriga di più?
"Attira Sarri, che voglio vedere se diventa un allenatore vero, e dovrà dimostrarlo quest'anno, da subito e anche in Champions. Voglio vedere come gestirà un gruppo così importante e soprattutto la sua immagine alla Juventus. E poi Fonseca, perché mi piaceva come giocava lo Shakthar".

Su Giampaolo
"Gattuso non è rimasto, qualcosa non funzionava al Milan. Giampaolo è esperto, la scelta di Maldini è riferita al sistema di gioco. Pratica il 4-3-1-2, un sistema che può divertire e lui è adatto per questo. E' un esame per lui, è tanti anni che allena. L'unico problema è che l'ho sempre visto in un modo non sempre consono alle grandi pressioni. E su questo dovrà migliorare a Milano. Ma chi lo ha preso lo reputa adatto a resistere a certe pressioni".

Sulle parole di Vieri sull'Inter di Conte
"Conte può ridurre il gap dalla Juve? L'allenatore conta molto di più di quello che si dice. Non essendoci leader in campo, gli allenatori sono più determinanti. Prendendo Conte, fai già un grande passo verso la vittoria. Sa come vincere e credo che lui e Ancelotti daranno molto più filo da torcere alla Juve. Se prendi Conte, nel giro di due anni vinci qualcosa".

Disponibile su
Live
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.