Bruni: "Icardi ragazzo eccezionale. Difficile che possa ricucire con l'ambiente"

19.03.2019, 20:48 - letto 95 volte Calcio

L’allenatore ed ex calciatore Luciano Bruni è intervenuto a RMC Sport Live Show per parlare di tanti temi di giornata.

Sulla Nazionale e i giovani
"Ultimamente i ragazzi si sono mostrati in A e fanno ben sperare. Negli ultimi anni la Nazionale ha lasciato a desiderare e per questo auspichiamo che escano fuori. La Nazionale ha sempre sfornato campioni. Una volta era un calcio diverso ma anche più qualitativo in tutti i ruoli. E c’erano meno stranieri, anche nelle giovanili. Il sistema è questo e va accettato, ma tutto questo va a discapito della Nazionale. Bisogna credere ai ragazzi, soprattutto nei propri club e non solo in Nazionale. Vedi i giovani dell’Ajax, lì hanno meno paura di noi nel lanciarli. Bisogna prendere spunto da queste realtà".

Sull’Inter e il caso Icardi
"Una volta non si dava troppo voce a chi stava vicino ad un atleta. L’ho allenato alla Samp, lo conosco bene Icardi, è un ragazzo eccezionale. Si fermava per fare gli straordinari, ha lavorato sui fondamentali ed è migliorato. Voleva emergere e c’è riuscito. Ma tutto ha un limite, non si può tirare la corda così. San Siro è uno stadio importante, quando prende una certa via è difficile recuperare. Il rapporto con i tifosi si era già intaccato quando uscì la biografia. Mi auguro che possa ricucire il rapporto, perché è un giocatore importante e può fare la differenza. Danneggia se stesso ma anche la società. Ci sono tanti errori che non si dovevano fare".

Sulla Fiorentina
"E’ una squadra giovane, Pioli ha lavorato bene, può rifarsi nel finale di stagione".

Sulla lotta per il secondo posto
"Il Napoli è continuo, è una squadra consolidata ed entrerà in Champions, così come l’Inter. Roma? Non è stato giusto esonerare Di Francesco. A questo punto della stagione non serviva. Sappiamo che Roma è una piazza esigente e veniva da una grande annata, dove Eusebio aveva fatto un grande lavoro. E’ stato un po’ frettoloso".

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.