Barone ricorda il Mondiale 2006: "Abbiamo unito l'Italia"

09.07.2019, 16:02 - letto 98 volte Calcio

Il campione del Mondo nel 2006 Simone Barone è intervenuto su TMW RADIO, nel corso della trasmissione Maracanà. Queste le sue parole sul Mondiale vinto dagli Azzurri tredici anni fa: "Uno dei momenti più belli della mia carriera calcistica ma dello stesso calcio italiano. Venivamo da un periodo brutto, da Calciopoli. Siamo riusciti ad unire tutta la Nazione e il 9 luglio del 2006 abbiamo alzato quella benedetta e bellissima coppa. Abbiamo portato in alto il nome dell'Italia. Per un calciatore è il massimo alzare quella coppa". 

Il ricordo più bello?
"La mia cavalcata con Inzaghi è storica (ride, ndr). Lippi ha formato un gruppo, non c'erano differenze tra chi giocava e chi restava in panchina. Siamo partiti con un grande gruppo: come valori e amici eravamo davvero i più forti di tutti". 

Il lavoro di Mancini? Sta ricreando un'idea di gruppo?
"È una strada ottima e i risultati si stanno vedendo. Non si vedono più i campioni e i fuorliclasse della mia Nazionale, ma ci sono tanti giovani che stanno cominciando a giocare in squadre importanti. Il percorso fatto da Mancini è ottimale, così come la strada delle nazionali giovanili. Dobbiamo avere pazienza, perché non ci sono più i fuoriclasse di una volta che ti aiutavano ad entrare al meglio nello spogliatoio". 

Disponibile su
Live
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.