Avv. Chiacchio: "Napoli, possibile multa per i giocatori. Ora dovrà decidere la società"

06 nov 2019 14:44Calcio

L'avvocato Eduardo Chiacchio è intervenuto a TMW Radio, durante Maracanà, per parlare del caos in casa Napoli. Ecco le sue parole:

Sulla situazione del club partenopeo dopo il caos ammutinamento
"E' già successo in qualche volta in Serie B, in A non ricordo precedenti così clamorosi. E' un inadempimento contrattuale. Giocatori sono dipendenti e non possono non osservare le direttive della società. Così violano l'accordo collettivo e sono passibili di sanzioni economiche. La società può irrogare al giocatore una multa non superiore al 5% del compenso mensile lordo, salvo che il calciatore non contesti la multa davanti al Collegio Arbitrale, oppure davanti al Collegio può chiedere la società la riduzione dei compensi contrattuale che non superi il 30%. La società ora deve reagire. La squadra no nrispetta la disposizioen di andare in ritiro, viola l'accordo collettivo e quindi la palla passa alla società, se agire o meno nei confronti dei giocatori. L'allenatore e lo staff tecnico ha rispettato l'accordo ed è chiara la posizione nei confronti dei giocatori. Tante volte le ragioni di opportunità superano quelle di regime legale. Fare causa vorrebbe dire lanciare un messaggio molto forte, di rottura. Mi auguro che si arrivi ad una soluzione non legale".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy