Pernat: "Valentino Rossi, addio non era così scontato. Ha lasciato una grande eredità"

06 ago 2021 16:58Motori

A parlare di MotoGP e dell'addio a fine stagione di Valentino Rossi è stato a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, lo storico procuratore Carlo Pernat: "Non era così scontato che finisse, lo sponsor per la sua squadra in MotoGP voleva lui e pagava per questo. Non so come andrà a finire con il team. L'entourage voleva che continuasse, ma le prestazioni non erano all'altezza. Ha cominciato nel '96, sfido chiunque a correre a questi livelli. Ha divertito la gente e ha fatto diventare questo sport planetario. Ha avvicinato tutti a questo sport, è incredibile. Quando mai rivedrai circuiti ricoperti di bandiere gialle? Poi ha creato un'Academy incredibile. Lascia una grande eredità. Memorabile il duello con Biaggi. Max era il pioniere della comunicazione, lui ha vinto quel duello psicologicamente. Ha battuto grandi piloti. Mi è dispiaciuta solo una cosa del suo discorso, che correrà ancora e si vedrà poco nel paddock".

Mentre sul GP di Stiria ha detto: "La Ducati è favorita, dovrebbero recuperare terreno a Quartararo. Ci aspettiamo due gare che possano permettere il sorpasso, non sarà facile perché Quartararo è forte, anche se in Austria stenta. Giocherà in difesa, che vuol dire comunque podio. Mi aspetto un Marquez in ripresa, l'ho visto molto serio. E' all'80% e basta e avanza".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy