Liuzzi: "Vettel, futuro incerto. Sainz jr in Ferrari? Avrei puntato su Ricciardo"

12 mag 2020 16:59Motori

Vitantonio Liuzzi, ex pilota diF1, ha parlato della separazione tra Ferrari e Sebastian Vettel a TMW Radio, durante Maracanà

Come commenta l'addio del tedesco?
"La situazione era incrinata da tempo. Due galli in uno stesso pollaio non è buono. Sebastian soffriva moltissimo Leclerc, che ha pure un contratto più a lungo termine. Sarebbe stato un rapporto difficile da gestire. Io pensavo potese rimanere un altro anno, per dimostrare che i risultati sarebbero tornati. A livello di testa è più insicuro di quello che mi aspettavo. Lasciare con Mercedes e Red Bull già completi è strano. La Ferrari ha fatto i suoi calcoli, non gli conveniva continuare a pagarlo certe cifre, visti i risultati di Leclerc, che può essere leader. Ora Vettel deve ritrovare se stesso e vedremo cosa farà. Ma ho anche dei dubbi sul suo proseguimento in F1. Sono stati anni difficili, ritrovare la strada vincente senza Ferrari, Mercedes e Red Bull è dura".

Cosa è successo a Vettel?
"In questi anni ci sono state anche dinamiche personali che hanno cambiato le prestazioni di Vettel. Ha vinto 4 mondiali con Red Bull e in difficoltà era sempre impeccabile, gli andava sempre tutto bene. Quando doveva fare la differenza in Ferrari, ha fatto quasi sempre errori. Ci sono dinamiche personali che lo hanno distratto. La vita della F1 ti porta ad andare oltre il 100% e negli ultimi anni lui ha mostrato le sue debolezze. L'unica chance che vedo per lui è Racing Point, visto che è gemellato con la Mercedes e può avere un progetto a lungo termine con un budget importante grazie al nuovo proprietario Stroll".

Leclerc pronto per essere il leader in Ferrari?
"La macchina fa tanto la differenza, lui si trova ora al posto giusto al momento giusto".

Sainz jr il sostituto ideale? E invece Mick Schumacher?
"Io avrei rischiato con Ricciardo, che poteva accettare anche di fre i lgregario. Sa che con Renault non poteva vincere, magari con lo stesso budget in Ferrari avrebbe avuto chance in più. GIovanazzi e Schumacher ancora troppo acerbi invece. Giovanazzi deve dimostrare in pista di meritarsi un posto in una big".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy