"> ">
TMW Radio
Zico: "Italia, ora serve dare più spazio ai giovani. Vedo un grande futuro Rafael Vega del Palmeiras"
03 giu 2022 15:48Calcio

Ospite di Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è stato il grande Zico. Ecco le sue parole:

I difensori italiani picchiavano all'epoca?
"Ogni domenica ne avevi uno addosso, picchiavano tanto".

Italia, momento delicato del calcio. E quello brasiliano come sta?
"Il calcio brasiliano va bene, ci siamo qualificati bene per il Mondiale. La squadra sta cambiando, sono stati messi tanti giovani e hanno colto le opportunità mettendo in difficoltà il ct. Pensano di fare un bel Mondiale. L'Italia? Purtroppo sono due volte di seguito che non si va. Io credo che la qualificazione fosse semplice dopo la vittoria dell'Europeo. Le ultime due partite si sono rilassati troppo, hanno sofferto e nello spareggio è venuta fuori la tensione".

Come risolvere la situazione nel calcio italiano?
"Devono stare sempre attenti ai giovani, oggi vogliono più opportunità. Ogni partita poi oggi devi giocare con grinta, non ti porti più la partita a casa a prescindere per il nome. C'è grande equilibrio, soprattutto in Europa".

Come mai tornò in Brasile dopo solo due anni in Italia?
"Ebbi grandi problemi fuori dal campo, mi misero in mezzo a tante cose che non avevo fatto. Per me fu una grande delusione e per questo tornai in Brasile". 

Un giovane futuro campione brasiliano?
"Rafael Vega del Palmeiras, non ha avuto ancora una opportunità in Nazionale ma sta facendo molto bene e credo che potrebbe fare bene anche qui in Italia".

Il difensore che in Italia lo ha impressionato di più?
"Difficile dirlo, ce ne erano tanti all'epoca. Era un tipo di gioco che si faceva e oggi non si fa più. Allora non si giocava davvero, c'era un oche si annullava per fermarti".