Tacchinardi: "Juve senza motore e poco temibile. Higuain e Ramsey gli imputati"

07 ago 2020 23:26Calcio

Alessio Tacchinardi, ex centrocampista della Juventus, interviene a su TMW Radio per commentare l'eliminazione dei bianconeri di Sarri in Champions League.

Cosa pensate di questa Juventus?

"Anche quest’anno, come nella stagione passata, la Juve è arrivata alla fase ad eliminazione diretta in condizioni fisiche precarie, vedi Dybala che entra al 70esimo e esce dopo appena un quarto d’ora. È accaduto con l’Ajax e si è rivisto quest’anno con il Lione. Questa squadra sembra la fotocopia dell’anno scorso. La Juventus è una squadra poco temibile. Nessuno tira in porta. Giocatori dall’ingaggio importante o arrivati nel mercato per arricchire questa squadra, oggi tutto hanno fatto fuorché la differenza. Sul banco degli imputati Higuain e Ramsey".

Come mai non si è vista la reazione della squadra e come mai non è stata letta la condizione fisica di Dybala?

"Su Dybala possiamo dire che sanno tutto solo i diretti interessati, perché lo vedevano in allenamento. Per il resto parla il campo: nell’ultimo mese tanti gol presi e con l’Atalanta se non fosse stato per i rigori, rimettevi in discussione il campionato. Questa squadra ha un centrocampo che non spinge e non fa gol, io ci ho giocato a calcio e sono tutte pecche visibili. L’unico che ha provato a trascinare la squadra è Ronaldo. Per il resto la squadra non ha motore. Nel calcio non schiocchi le dita e corri a duemila, c’è tutto un percorso per il quale ti presenti ai grandi appuntamenti".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy