Tacchinardi: "Inter, Lautaro indispensabile. Juve, con la Roma la partita della svolta definitiva"

11 ott 2021 15:55Calcio

A TMW Radio, durante Maracanà, è intervenuto l'ex calciatore e tecnico Alessio Tacchinardi. Ecco cosa ha detto:

Lazio-Inter incrocio pericoloso. Che ne pensa?
"Col derby si sono esaltate le qualità di Immobile, l'Inter però non darà campo aperto come la Roma. Ho la sensazione che sarà l'Inter a colpire in ripartenza. Per l'autostima credo che sia più difficile per la Lazio, dopo la legnata con il Bologna".

Lautaro arriverà venerdì notte: lo farebbe giocare?
"Si parla col giocatore e si vede. Se se la sente, deve giocare. Oggi è indispensabile, ma dipenderà tutto da come si sente".

A chi darebbe il Pallone d'Oro?
"Io lo darei più a Jorginho, perché con il lavoro e la volontà è riuscito ad arrivare sul tetto del mondo. Non è un fenomeno, ma in un momento dove le stelle mancano, può essere l'uomo giusto".

Nel weekend c'è anche Juventus-Roma. Sfida svolta per chi?
"E' da dentro o fuori. Non solo per la Juve, ma per la Roma, che perderebbe un altro scontro diretto. Sono molto curioso della Juventus, ho visto grandi segnali di crescita, soprattutto nello spirito. Potrebbe essere la svolta definitiva per la Juventus. La Roma ti fa giocare, sarà una partita spettacolare. Con spazi larghi non so cosa possa fare Chiesa, è devastante in certe circostanze".


Ospiti: Massimo Brambati, Alessio Tacchinardi. Tacchinardi:" Il pallone d'oro a Jorginho. Juve in crescita, Roma deve fare bene con una big. Brambati:" Pallone d'oro a uno tra Donnarumma e Chiellini. Barella top grazie a Conte." Maracanà con Marco Piccari, Eleonora Marini e Andrea Piervincenzi. © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy