Sergio: "Lazio-Roma, derby equilibrato. Impressionato da Fonseca ma spero che Immobile sia decisivo"

14 gen 2021 15:30Calcio

A TMW Radio, durante Maracanà, l'ex calciatore Raffaele Sergio ha parlato del prossimo derby della Capitale.

Che derby si aspetta?
"E' sempre una partita a parte. Di solito chi è favorito, rischia tantissimo. Ho fatto anche quello di Torino, è sentito ma non è come quello della Capitale. Sono due squadre che stanno bene fisicamente e mentalmente, sarà una partita equilibrata. Si deciderà tutto con gli episodi".

Quale può essere la chiave di questa partita?
"Sono due squadre ottime, i duelli faranno la differenza. Sono ben guidate da ottimi allenatori. Inzaghi ha dimostrato il suo valore, Fonseca mi ha impressionato tantissimo con il suo gioco organizzato. Insieme a Italiano è uno dei migliori allenatori in Serie A. Sarà strano giocare a porte chiuse e questo può condizionare tutti".

Il fatto di avere romani in squadra, che possono vivere il derby in modo diverso, può incidere? E quanto?
"Alla mia epoca avevamo Di Canio che lo sentiva tantissimo, tanto che vomitava prima della sfida negli spogliatoi. Per lui era la partita della vita e ci trasmetteva questa carica per il derby".

Ma per crescere come gruppo è un vantaggio?
"Serve soprattutto avere una scorza importante. Bisogna avere una grandissima personalità. Altrimenti è difficile rimanere nella Capitale, soprattutto se i risultati non arrivano".

Quale l'uomo determinante?
"Spero Immobile".


Ospiti: Massimo Brambati, Raffaele Sergio e Massimiliano Cappioli - In studio: Alessandro Santarelli - Maracanà con Marco Piccari e Cinzia Santangeli © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy