Sconcerti: "Il ciclo Atalanta può continuare. Mancini starebbe bene alla Juve"

06 ago 2020 17:00Calcio

A parlare a TMW Radio, durante Maracanà, è stato il direttore Mario Sconcerti. Tanti i temi in ballo:

Un voto sull'annata dell'Atalanta:
"Io credo che il ciclo possa durare ancora. Molto dipenderà anche dagli avversari ma soprattutto dall'Atalanta stessa. Ormai è chiaro come gioca e dovrà trovare alcune novità. L'intelaiatura è semplice, credo che abbia tutto per poter continuare così. Per me è stata una stagione da 7.5. Competitor delle Juve? Per ora è dietro all'Inter, che è cresciuta molto. Il prossimo anno non ci sarà un vero favorito".

Come vede la rivoluzione di Preziosi al Genoa?
"Il presidente è sempre stato dietro le quinte. Bisogna vedere se ha intenzione davvero di fare un passo indietro. Ma di solito chi mette i soldi, vuole seguire ciò che finanzia. Faggiano è bravo, si è visto da come ha costruito il Parma. Avrà molta libertà, ma non so quanto si metterà in disparte Preziosi".

Si parla di un contatto Juve-Mancini. Lei che ne pensa?
"Sarri deve uscire bene dalla Champions se vuole rimanere. Il Covid sta infierendo molto sulla Nazionale, ma sarebbe una novità. Starebbe benissimo però alla Juventus. Non so quanto sia percorribile l'idea, visto che il ct ha un contratto con la Federcalcio. In più ci sono due stagioni consecutive con Europei e Mondiali. Sarebbe un colpo molto importante. A meno che la Federcalcio non accetti di dividerlo con la Juve".

La Juve però dovrebbe avere già un sostituto di Sarri, indipendentemente da quanto accadrà in Champions:
"Qualche contatto lo hanno avuto. C'è Pochettino libero. Quando andò via Allegri, presero in poche ore Sarri, quindi un altro tecnico lo troverebbero in poco tempo".

Se la Juve prende Mancini, si può pensare Allegri ct?
"Sì, ma è molto più da club. In questi casi ci sono anche diversità di stipendi tra club e Nazionale. Ma potrebbe essere un candidato".

Come valuta l'acquisto da parte di Friedkin della Roma?
"L'ha voluta fortemente, la paga molto cara anche e dimostra la voglia che ha. Non sono arrivati gli sceicchi, gli americani investono per ottenere un guadagno. Rivedere le bandiere con la nuova proprietà? Non affideranno la Roma a Totti, ma averlo significa dargli un ruolo importante, che dia luce alla squadra".


Maracanà con Marco Piccari e Cinzia Santangeli Ospiti: Mario Sconcerti, Alessandro Santarelli © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy