Sconcerti: "Al nostro calcio manca Marcello Lippi, lo vedrei bene alla Fiorentina".

15 nov 2019 16:33Calcio

Nel corso di Maracanà, su TMW Radio, Mario Sconcerti ha detto la sua sui temi caldi della giornata sportiva. Queste le sue parole: "In Inghilterra l'intensità degli allenamenti è molto diversa in confronto alla nostra; soprattutto, si lavora molto di più con il pallone rispetto a noi: Come arrivare a quel livello? La differenza vera la fanno gli introiti, danno qualità al loro gioco soprattutto grazie alla ricchezza delle società: i soldi ti permettono di prendere i giocatori migliori, quelli che fanno la differenza. Allenatori stranieri? La mescolanza di idee e di vedute alternative aiuta sempre, sono cresciuti anche grazie a questo. Al momento, mediamente, all'estero la nostra classe di allenatori non sta brillando, se non fatta eccezione per qualche caso isolato. In Italia, i questo momento, sta mancando un ricambio generazionale in panchina. Il vento, nel calcio, sta cambiando in maniera considerevole: questi nuovi tablet, che saranno introdotti da gennaio, sono un considerevole indice di evoluzione. Il nostro calcio non sente nostalgia di tecnici come Mourinho, ci mancano uomini alla Sacchi o allenatori completi in tutto come Marcello Lippi: in Italia nessuno ha vinto come lui. Dove mi piacerebbe vederlo? Alla Fiorentina, una squadra con tanti giovani e senza uomini di esperienza. De Zerbi? Non è un rivoluzionario, fa giocare il Sassuolo come il primo Barcellona di Guardiola. Liverani? E' un leader, bravo a far arrabbiare la squadra".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy