Rossi: "Juventus con Sarri è più fragile. Il bel gioco ancora non c'è ma vince le partite"

13 gen 2020 14:28Calcio

Un campione del mondo come Paolo Rossi è intervenuto a TMW Radio, durante Maracanà, per parlare di Juventus.

Sulla Juventus
"Se pensiamo che Sarri possa riproporre quanto fatto a Napoli non ci credo. E non sarà possibile: gli uomini sono diversi e c'è meno disponibilità nel mettersi in una certa condizione. Ha grandi campioni e in qualche modo la vince la partita. Sarri è stato chiamato per migliorare il gioco, ma per ora ancora non c'è. E' diventata più fragile, anche con la Roma ha rischiato tantissimo. Ma le partite le vince, quindi quando lo fai, hai sempre ragione".

Sulll'evoluzione della squadra
"Mi metto nei panni dell'allenatore, che deve portare a casa il risultato. E' vero che siamo abituati a un Sarri con un certo tipo di mentalità offensiva, per ora non ha avuto ancora tempo per farla esprimere così. Il gioco verrà, piano piano. Qualche miglioramento nel tempo ci sarà".

Sulle scelte di mercato
"Se è ancora davanti, anche se di misura su un'Inter strepitosa, non si può parlare di scelte sbagliate. Bisogna capire se sono state migliorative, ma lo vedremo a fine stagione. Sta giocando ancora al di sotto delle sue possibilità".

Sul bel gioco e quello pratico
"L'unico tecnico che dà sempre una sua identità è Guardiola. Klopp mi piace moltissimo, anche dal punto di vista caratteriale, ma sfrutta le sue caratteristiche. Un allenatore deve sfruttare al meglio il materiale che ha a disposizione".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy