Pistocchi: "Bene Sarri e Conte, ma anche le romane. Bocciati il Milan e De Laurentiis"

14 gen 2020 16:00Calcio

Per dire la sua sui temi più caldi del calcio italiano è intervenuto ai microfoni di TMW Radio, durante Maracanà, il giornalista Maurizio Pistocchi

Sul girone d'andata
"Positivo il lavoro di Sarri e Conte, allenatori diversi con concetti diversi, che sono riusciti ad ottimizzare le risorse in maniera ottimale. La Juve è campione d'inverno e qualificata agli ottavi di Champions con due turni d'anticipo. L'Inter è seconda in classifica e ha valorizzato diversi giocatori come Lukaku e Lautaro. A volte non è stata la massimo per le poche alternative in rosa. Promuovo Inzaghi, che ha ottenuto risultati strepitosi. Ha una buona squadra, mi meravigliavo quando perdeva con la Spal, non ora. Anche la Roma ha espresso un buon calcio .Anche contro la Juve mi è piaciuta, cerca sempre di giocare a calcio. Per me Preziosi, Maldini e Boban e De Laurentiis tutti insufficienti. De Laurentiis ha fatto un errore, doveva mettere il contratto in bianco sotto a Sarri. Questa squadra poteva vincere. E' stato un errore prospettico".

Sulle ripartenze da dietro
"Tutti i grandi club che hanno l'ambizione di essere protagonisti con il gioco, iniziano l'azione dal basso. Si cercano portieri con piedi da trequartista. La superficialità è di Veretout in Roma-Juve in occasione del rigore, non è colpa di voler fare per forza quanto dice il tecnico".

Sui falli di mano
"Non c'è nessun giocatore al mondo che lo fa volontariamente. Si danno calci di rigore assurdi. Dove devono mettersi le mani i giocatori? E' normale che nel movimento della corsa, il braccio segue il movimento. La discrezionalità è il grande problema. Ci vorrebbero regole certe, uguali per tutti".

Sull'Inter
"Sceglierei Vidal, perché conosce già il gioco di Conte. Ma anche Eriksen serve ai nerazzurri".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy