Pezzano: "Leghe chiuse stile USA? Perdi in comunità, guadagni in business"

03 mag 2021 21:50Calcio

Giuseppe Pezzano, imprenditore italiano ed ideatore del Seattle OSA, ha parlato in diretta nel corso di Scanner, trasmissione di TMW Radio, a proposito dei tanto chiacchierati modelli degli sport americani: "Nella MLS si entra solamente pagando una quota di franchise che è pure piuttosto alta, ultimamente cresciuta. Ciò ha permesso di mantenere un certo equilibrio economico nella lega. Così però non ci saranno mai i Chievo e i Cittadella: è un cane che si morde la coda, viene meno una parte della componente tecnica ma parliamoci chiaro, prevale l'aspetto economico. La solidità è quella che andavano cercando anche le realtà dietro la Superlega. In MLS ogni anno entra qualcuno, e credo si miri ad arrivare al numero di squadre che ha anche la Champions. Ho sentito però parole forti, come colpo di stato: secondo me il calcio va in quella direzione, è naturale, anche per le televisioni è un'altra cosa vedere Juventus-Milan. Ve lo dice tra l'altro uno che ha una squadra di quarta divisione statunitense e dovrebbe andar contro questo modello: la realtà è che si parla di maggiore attrattività per fare business. Economicamente è un modello vincente, ma se si intende lo sport anche con raggruppamento di comunità, oggi per fortuna anche con le donne, allora non va bene. Il sistema americano è tutto diverso, si basa sui college e, dopo un certo percorso, all'ultimo anno si può passare professionisti. Chi poi arriva ultimo nel campionato si aggiudica i migliori. Però devi spendere tanti soldi e poter garantire strutture e annessi".

L'intervento integrale nel podcast!


SCANNER: Ma il modello di calcio americano è davvero così difficile da digerire? Con Giulio Dini, Niccolò Ceccarini e Francesco Benvenuti. In collegamento Giuseppe Pezzano © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy