Pezzano: "Ibrahimovic, spero torni in Italia. Bologna in pole"

14 nov 2019 19:26Calcio

Giuseppe Pezzano, imprenditore italo-americano e presidente dell'OSA Seattle FC, è intervenuto a Stadio Aperto, nel pomeriggio di TMW Radio, per parlare dell'addio all'Mls di Zlatan Ibrahimovic e non solo.

Su Ibrahimovic
"Di Vaio (dirigente del Bologna, ndr) era qualche settimana fa a Los Angeles. L'interesse del Bologna e di Mihajlovic c'è. Il commissioner della Lega Nazionale ha parlato di Milan, ma credo che siano queste le due direzioni possibili. Con Di Vaio ci siamo visti ma non siamo entrati in dettagli. C'è tanto interesse in Europa in generale per lui. E' inutile nascondere che l'interesse concreto del Bologna. Mi auguro che torni in Italia. So che è un sogno anche di mister Mihajlovic.

Sul progetto Mls
"Nel 2009 venne il Montreal Impact di Saputo, che portò il primo top player, Marco Di Vaio. Da lì in poi ci sono stati altri italiani che sono venuti, come Nesta, Giovinco, Donadel. Nel 2010 abbiamo portato la Fiorentina in America, per alcune sfide". 

Sul rapporto con Commisso
"L'ho conosciuto in occasione del suo arrivo a Firenze. Collaboro da tempo con Barone, dove ha fatto un grandissimo lavoro, facendo crescere la lega nazionale. Commisso è un amante del calcio e vuole fare bene per il calcio italiano. Tornare in Italia con il calcio è bello, i fiorentini devono essere orgogliosi". 

Sul calcio femminile
"Portai in America una piccola Nazionale e un allenatore Italiano, che era quello della Fiorentina femminile. Ho scoperto un nuovo mondo. Non vanno fatti i paragoni con il calcio maschile, è un bellissimo sport e basta. Mi sono innamorato del calcio femminile e ho deciso di creare una squadra a Seattle. E' nato un progetto di scambio culturale e calcistica bellissimo. 

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy