Nela: "Roma, chiudi subito la pratica Wolfsberger. Innamorato di Gasperini"

12 dic 2019 19:38Calcio

Sebino Nela, ex calciatore e opinionista tv, ha detto la sua su Atalanta, Roma e non solo ai microfoni di TMW Radio, durante Stadio Aperto. Ecco le sue parole:

Sull'impresa della squadra di Gasperini
"Seguo Gasperini da anni, dai tempi del Genoa. E' lì che mi sono innamorato di lui. Quest'Atalanta non finisce di sorprenderci. E' stata fantastica. Ero distrutto fisicamente dopo aver visto la partita contro lo Shakhtar. E' stata una partita bellissima, e non deve sorprenderci vederla giocare così. Sembrava impossibile passare dopo 3 ko di fila. E invece è stato bellissimo". 

Sull'Inter
"E' stata una grande delusione, non mi aspettavo quella partita con quel Barcellona. Capita poche volte che si presenti con così tanti ragazzi. In campionato l'Inter è tosta, pensavo che potesse superare questo Barcellona. E' stata un'occasione fallita. Adesso deve pensare al campionato".

Sul Napoli
"Non mi aspettavo che finisse così. Fino a novembre sembrava che le cose andassero bene, il presidente ora ha preso atto della situazione, ci voleva una scossa. E quando si parla di questo, c'è il cambio allenatore. Bene per Gattuso, mi piace come persona. Non so se riuscirà a venire fuori da questa situazione, ma vorrei capire il grado di personalità che c'è nello spogliatoio. Chi viene fuori da queste situazioni sono i calciatori. Non posso pensare che questo Napoli andrà sempre peggio, ha un ottimo parco calciatori. Gattuso potrebbe cominciare a lavorare pensando a non avere più Mertens e Callejon".

Sulla Roma
"Spero che voglia chiudere subito la gara stasera. Mi aspetto una buona prova di una squadra che sta vivendo un ottimo momento. Fonseca è stato bravo nel momento di difficoltà. E' l'occasione per andare avanti. E' la più chiacchierata del momento, insieme alla Lazio. Tanto di cappello alle romane, che stanno facendo un ottimo campionato".

Su Florenzi
"Via a gennaio? Non lo so, Fonseca è stato chiaro e sincero. Continua a lavorare tutti i giorni ma non sappiamo cosa gira nella testa del calciatore, cosa dice la famiglia, il procurratore. Deve decidere bene, ma credo che lui possa aspirare a qualcosa di più della Fiorentina".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy