M.Paganin: "La Juve deve temere Immobile. Inter, con la Roma serviva uno come Barella"

06 dic 2019 15:28Calcio

Per parlare dei big match di questo weekend è intervenuto a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, l'ex difensore Massimo Paganin. Ecco le sue parole:

Sul Napoli
"Ci sono cose da aggiustare che non riguardano solo l'aspetto tecnico. Non si deve buttare tutto all'aria, ma dalle poche cose buone fatte. In campionato non sta facendo quello che ci si aspettava ma in Champions si è agli ottavi ormai. C'è qualcosa da sistemare, ma non da ripartire da un progetto nuovo".

Su Lazio-Juve
"La Juve deve temere Immobile, che è in fiducia. Bisogna temerlo, perché può concretizzare qualsiasi pallone. Ma della Lazio si deve temere tutto, ha grande organizzazione, è tanto tempo che questo gruppo gioca insieme, conosce la Juve e la conosce. La Lazio è sempre temibile in casa, è costruita nel tempo e non ha perso i pezzi più importanti. Dybala o Higuain? Credo debba giocare chi è più in forma, ma ci sono degli equilibri che, come dice Sarri, vanno rispettati. Dybala è quello che deve giocare perché è più in fiducia adesso. Si è conquistato il posto con il sacrificio e il lavoro duro, così come ha fatto Higuain. CR7 ha avuto problemi, ha qualche ritardo dal punto di vista della condizione, come accadeva a Madrid. Sarri vuole dare chance a Ronaldo, perché sa lo spessore del calciatore e può fare la differenza in partite come quella dell'Olimpico".

Su Inter-Roma
"Sarà una bella partita. Possono incidere sia Lukaku che Lautaro, stanno bene entrambi. Ma scelgo Lautaro. Dzeko è in dubbio, mi piace molto però Pellegrini, sta giocando da trequartista e mi piace come interpreta questa posizione. E' in crescita, mi aspetto una grande prova e che possa aiutare anche in Nazionale.

Su Sensi a Barella
"Per questa Barella avrei preferito recuperare Barella, servono due centrocampisti che attacchino lo spazio. Lui è uno di questi, che sa fare queste cose. Dal punto di vista dell'agonismo è sicuramente ha qualcosa di più di Sensi, che è più costruttore. Ma l'Inter ha bisogno di entrambi".

Su Zaniolo
"Spero no come falso nueve, è un ottimo giocatore se parte da mezzala. Fare quel ruolo in una partita del genere è complicato, ne sarebbe penalizzato lui. E poi la Roma, perché lo utilizzerebbe fuori ruolo".

Dario Marchetti

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy