"> ">
TMW Radio
Impallomeni: "Napoli impressionante. La Roma meritava di vincere, ora non deve disunirsi"
19 set 2022 15:05Calcio

A parlare dei temi del giorno a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è stato il giornalista ed ex calciatore Stefano Impallomeni.

Che indicazioni arrivano da Milano, con la vittoria del Napoli?
"Il lavoro di Spalletti è stato rapido, profondo. Credo che abbiamo raggiunto livelli mostruosi di spallettizzazione. Impressiona il centrocampo ma anche il georgiano, una personalità impressionante. Il Milan non esce ridimensionato, forse il pari sarebbe stato più giusto ma va bene anche che abbia vinto il Napoli. Siamo solo a settembre, tutto può ancora accadere. Per tutte. Le crisi si possono raddrizzare. La Juventus è più in crisi dell'Inter, queste capitano a tutti, bisogna resistere ora. Vedremo. Per me ci sono 6-7 squadre che possono vincere lo Scudetto ma Milan e Napoli hanno dimostrato di avere una forza impressionante".

Che succede alla Roma?
"Non è mancato Dybala. E' stata la miglior partita stagionale, purtroppo non è riuscita a concretizzare le grandi occasioni avute. Abraham non è offuscato, ha fatto una buona partita e non lo avrei tolto dal campo. E' stato tra i migliori, è vero che ha sbagliato due gol ma magari nel finale poteva fare gol. Gasp si è travestito dal Mou dei vecchi tempi e ha avuto la meglio, meritava però di vincere la Roma. Ora non si deve disunire o abbattere".

Come valuta la reazione di Mourinho?
​​​​​​​"C'era un rigore nel primo tempo, non credo che la reazione sia dovuto all'episodio della ripresa. Zaniolo lì continua a giocare e non cade. Al di là dell'episodio le recriminazioni devono essere sul fatto che non è riuscita a concretizzare le azioni da gol".

Come ha visto la Lazio?
"Vedo una Lazio diversa, se saprà avere la continuità mentale per me lotterà per un campionato importante. Giocano a memoria, se sono in giornata possono battere chiunque. Siamo ai livelli di Milan e Napoli".