Impallomeni: "Inter, Inzaghi bravo ma anche fortunato. Cambi nel finale? Ha giocato col fuoco"

13 Jan 2022 14:32Calcio

A parlare di Supercoppa italiana a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è stato l'ex calciatore e giornalista Stefano Impallomeni.

Quali le sue foto della serata di Supercoppa?
"Lo stop di Alex Sandro di petto è stata la perla delal serata. Poi i cambi errati di Inzaghi e le dichiarazioni euforiche di Sanchez che si dichiara campionissimo".

Mentre analizzando la partita che dice?
"L'Inter è superiore ora alla Juventus, Inzaghi però ha giocato con il fuoco. Togliere in un solo colpo a 15' dal termine Dzeko, Lautaro e Barella è stato un azzardo colossale. E' tornata normale e concesso alla Juventus metri, rimettendola in partita. Alex Sandro ha messo la ciliegina sulla torta poi. Inzaghi è molto bravo ma anche fortunato. Azzecca molto spesso i cambi e ieri si è salvato. Kulusevski poi ha perso l'ennesima chance, non ha capito cosa vuol dire essere alla Juventus".

C'è chi contesta anche in questa occasione Allegri:
"Con un altro allenatore non sarebbe arrivata al 120'. Gran parte del merito è stato anche di Allegri".

Ma non ha sbagliato nel finale non facendo entrare prima Bonucci?
"Se Alex Sandro sbaglia lo stop...che doveva fare? Doveva entrare prima? Forse sì, ma i cambi per i rigori ci stanno nel finale".

Che ne pensa della reazione di Bonucci nel finale contro il segretario dell'Inter?
"Leonardo è un ragazzo d'oro, dovrebbe chiedere scusa a questo punto. E' stato brutto vedere quell'episodio. Capisco il nervosismo, però non si giustifica una reazione così scomposta. Deve chiedere scusa e finisce lì".

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy