Guerini: "Juve, pensiero Champions. Lazio? Sono fenomeni"

06 dic 2019 21:36Calcio

Vincenzo Guerini, allenatore, su TMW Radio durante 'Stadio Aperto':

La Juventus può avere la pancia piena in Serie A?
"Penso di sì, anche se è molto difficile perché alla Juventus non c'è spazio per i sentimenti. Non c'è dubbio che inconsciamente, anche se non lo diranno mai, baratterebbero uno o due campionati per arrivare alla Champions".

Domani la Juventus affronterà la Lazio, che è in un gran momento...
"Sono dei fenomeni alla Lazio. A inizio campionato nessuno la tiene mai in considerazione, ma poi nessun addetto ai lavori la vuole incontrare durante la stagione. Negli ultimi 3-4 anni ha sempre avuto una squadra considerata alla pari con tutte le altre. Non dico che possa vincere il campionato, ma può battere chiunque. Forse gli manca la cattiveria e la fame, è l'unica cosa. Inzaghi? Ha un nome troppo italiano".

Sulla Fiorentina: l'anno di transizione esiste?
"Credo poco a queste definizioni, ma nel caso della Fiorentina ci può stare. C'è stato un cambio di società epocale, ora il club viene condotto in maniera completamente diversa. È arrivato un vulcano, è cambiato tutto. In più sono arrivati all'ultimo. C'è da aspettarsi poco quest'anno, ma mi auguro che questa stagione gli servirà per capire come funziona il calcio italiano. Sono convinto che vedremo una Fiorentina diversa nel futuro".

Giocare come seconda punta può rallentare la crescita di Chiesa?
"Ha forza, velocità e tiro, può fare benissimo questo ruolo. È desinato ad arrivare sempre in doppia cifra. Fossi stata la Fiorentina, avrei ceduto Chiesa in estate per poi mettere mano alla squadra. Non mi piace che si parli più del suo futuro che della squadra".

Sul Cagliari:
"In piccolo sembra la Lazio. Hanno fatto una squadra forte e c'è entusiasmo, merita la classifica che ha. Vanno a mille per 90'. Può essere l'Atalanta dell'anno scorso. Maran è da anni in Serie A, ha una carriera dignitosa. Deve essere orgoglioso, io dico sempre che è meglio essere primi in provincia che secondi in città".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy