Giordano: "Maradona, baratterei quello Scudetto per riabbracciarlo. Juve, non mi aspettavo un Morata così"

27 nov 2020 15:52Calcio

L'ex calciatore e tecnico Bruno Giordano a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, ha parlato di Maradona e non solo.

Un ricordo di Diego Maradona:
"Era un grande amico, era una parte di me. Ci lascia un grande vuoto che ritornerà puntualmente quando rivedremo le sue giocate. Lui mi volle a Napoli con tutte le sue forze, abbiamo lottato e fatto qualcosa di straordinario a Napoli. Quello Scudetto lo baratterei per un ultimo abbraccio a Diego. Aveva una missione sulla Terra, ha fatto divertire la gente attraverso il pallone, il resto lo ha pagato solo sulla sua pelle".

Juve, nel prossimo impegno non ci sarà Ronaldo. Che faccia ha però ora questa squadra?
"Quando i tre davanti saranno al 100%, potrebbero giocare insieme. Morata è un grande calciatore, sa giocare per la squadra e dare profondità. Mi aspettavo che facesse bene ma non a questi livelli". 

Inter, Conte all'esame De Zerbi. E' una partita chiave?
"Anche se dovesse non andare bene siamo ancora all'inizio. Credo che l'Inter può avere una grande reazione, chiaro che la Champions è andata ma il campionato finora ha aspettato tutte e può lottare fino alla fine. I giocatori li vedo troppo condizionati, li si dovrebbe lasciare anche un po' più a briglia sciolta".


Ospiti: Massimo Brambati, Bruno Giordano e Alessio Tacchinardi - Maracanà con Marco Piccari e Cinzia Santangeli © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy