Giordano: "Lazio-Roma, possibile svolta per entrambe. Brutto un derby senza pubblico"

12 gen 2021 15:30Calcio

A commentare il prossimo derby della Capitale a TMW Radio, durante Maracanà, è stato l'ex calciatore e tecnico Bruno Giordano.

Derby verità per chi?
"Per entrambe, può essere una svolta in positivo o negativo. Se vince la Roma è un grande passo avanti, se perde conferma che negli scontri diretti non va. La Lazio se vincesse si rilancerebbe in chiave Champions, altimenti rimarrebbe fuori. Sarà una sfida strana, senza pubblico. Sono curioso di vedere un derby senza tifosi, perché sappiamo cosa può fare il pubblico nei momenti delicati". 

Chi ci arriva meglio?
"La Roma ha pareggiato con l'Inter con la qualità di gioco e non solo con il carattere. Forse sono stati d'insegnamento quei minuti di difficoltà".

Punti di forza di Roma e Lazio?
"La Roma ha una difesa forte, sia coralmente che individualmente. C'è meno filtro sugli esterni. Da parte della Lazio, dalla trequarti in su cosa vuoi dire? Se sono al 100% sono fenomenali". 

Caicedo non è più un bomber di scorta:
"Sta cercando di rubare il posto a Correa. Ha sempre lavorato in silenzio, con grande umiltà. Alla fine i risultati, se lavori così, vengono. Al 100% però preferisco sempre Correa accanto a Immobile, riesce a scardinare le difese, Caicedo è una bella alternativa".

Quale l'uomo chiave del derby?
"Una vittoria rilancerebbe la Lazio, anche a livello morale. Credo che per la Roma sarà importante Mkhitaryan, mentre nella Lazio Lucas Leiva, che se sta bene fisicamente fa respirare gli altri due centrocampisti". 


Ospiti: Bruno Giordano, Sandro Tovalieri - Maracanà con Marco Piccari e Cinzia Santangeli © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy