Giordano: "Juve, vedo segnali di ripresa. Roma, senza società non può esserci squadra"

03 lug 2020 14:32Calcio

A parlare del momento del calcio italiano a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è l'ex attaccante e allenatore Bruno Giordano

Su chi puntare per le Coppe e in particolare in Champions?
"L'Atalanta, che è l'unica che ha passato il turno. Il Napoli deve andare a Barcellona. Hanno uno scoglio non semplice da superare Napoli e Juve. La Juve deve fare la partita perfetta".

Ha criticato spesso Sarri. Vede dei segnali positivi ora?
"Sembra di sì. Le vittorie portano più tranquillità nello spogliatoio, ci si allena meglio. Sappiamo che in Italia la Juve, pur giocando male, vince lo stesso. Me lo auguro per lui e per la squadra. Ha tanti campioni che possono giocare in qualsiasi modo. Sarri ha fatto ottimo calcio con Maccarone e Pucciarelli, qui ha grandi campioni e può fare ancora meglio".

Caos in casa Roma, dove trovare i colpevoli?
"Ci sono passato con la Lazio nel 1985, senza società non può esserci squadra. L'allenatore è già un uomo solo, ora lo è di più. Mi domando però: dopo che tu vedi che il Milan ha pareggiato e il Napoli ha perso, perché rinuncia Dzeko dall'inizio? E' stata una scelta che non condivido. Potevi blindare almeno il quinto posto".


Maracanà con Marco Piccari Ospiti: Paolo De Paola, Bruno Giordano, Mario Mattioli, © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy