Giannichedda: "Serie A, si trovi la soluzione migliore. Milan, riparti dai giovani e non da Ibrahimovic"

01 apr 2020 14:35Calcio

Per dire la sua sui temi di maggiore attualità del calcio italiano è intervenuto a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, l'ex calciatore e tecnico Giuliano Giannichedda.

Quale immagine vi ispira più nostalgia?
"Ho le maglie dell'esordio in Serie A e in Nazionale. Sono ricordi incredibili, emozioni che non scorderò mai".

Il campionato riprenderà?
"La Federazione deve fare il possibile per trovare la strada di finire il campionato. Ora è difficile, visto cosa sta succedendo. Non vorrei che per finire questo campionato, si va a complicare quello dell'anno prossimo. Si devono trovare le soluzioni migliori".

C'è chi vuole tornare ad allenarsi:
"Tutti vogliono tornare alla normalità. Il calciatore è abituato ad allenarsi e a stare all'aria aperta. I calciatori, quando giocavano, si sentivano immortali, perché sono molto seguiti. Quando è stato contagiato uno della Juve, hanno capito che nessuno è immune. Per questo ora anche un giocatore è preoccupato".

Ibra vicino all'addio al Milan:
"E' un giocatore importante, ma il Milan dovrà ricostruirsi dal livello tecnico. E' un giocatore fenomenale, ma se devi ricostruire da capo, devi investire sui giovani. Sarebbe un controsenso confermarlo".


Gianni Di Marzio, Antonello Valentini, Giuliano Giannichedda, ospiti di Marco Piccari. © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy