ESCLUSIVA - Tajani: "Coronavirus, no a inutili allarmismi. Per Juve-Inter in chiaro bisogna intervenire in fretta"

26 feb 2020 13:50Calcio

Il vicepresidente del Partito Popolare Europeo ed ex presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani è intervenuto a TMW Radio, durante Maracanà, per parlare della questione Coronavirus, che sta colpendo anche il mondo dello sport.

Cosa pensa dell'allarme coronavirus?
"Non bisogna drammatizzare e creare inutili allarmismi, ma al tempo stesso essere seri e adottare tutte le misure contro una malattia che non conosciamo. Non c'è un vaccino, quindi forse bisognava adottare un questionario per tutti coloro che arrivavano in Europa e in Italia, non solo dalla Cina direttamente ma anche con altre tappe. Oggi ci preoccupiamo dell'Italia ma c'è premura anche per altro Paesi. Il problema è generale. Bisogna adottare contromisure, senza creare il panico, perché ci sono conseguenze anche per l'economia". 

Quanto può durare?
"Fare razzia nei negozi non serve. Ci sono una decina di comuni isolati, sono quelli gli unici che hanno problemi. Per il resto non c'è la corsa nei negozi per comprare derrate alimentari, si può vivere normalmente con una certa prudenza".

Per Juventus-Inter, che si giocherà a porte chiuse, si parla di farla vedere in chiaro. Ma c'è la Legge Melandri che non lo consentirebbe. Si potrà sbloccare la situazione?
"Credo sia giusto mandarla in chiaro, ci sono dei problemi giuridici perché nessuna piattaforma ha i diritti per trasmettere in chiaro le partite di calcio del campionato. Sarebbe da risolvere e capire da chi far trasmettere la partita. La Lega di Serie A dovrebbe trovare un accordo. Sarà molto complicato, vista la legge, ma bisogna trovare una soluzione. Non sarà facile ma nulla è impossibile. Il problema riguarda le zone colpite, con altre partite a porte chiuse. Sarebbe il caso di trasmettere anche quelle in chiaro. E bisogna fare in fretta".

Si augura di vedere la vera Juve di Sarri in Champions?
"Mi auguro di vedere la vera Juve e basta. Sono tifoso della Juve e non del tecnico. Per ora non mi ha convinto. Spero che grazie al genio dei campioni si riesca a vincere. Sono fiducioso. Spero di possa andare avanti in Champions, mentre in campionato non lo so, sono rimasto impressionato dalla Lazio".


Giuseppe Incocciati, Antonio Tajani, ospiti di Marco Piccari. © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy