Domini: "La Lazio può puntare alla Champions. Roma, troppi infortuni. Brescia, giusto riprendere Corini"

12 dic 2019 18:57Calcio

Per parlare dei principali temi di giornata a TMW Radio, durante Stadio Aperto, è intervenuto l'ex centrocampista Sergio Domini.

Sulla Lazio
"Sta facendo benissimo, era partita in difficoltà ma sta dimostrando il suo valore, con vittorie meritate e giocando un buon calcio. Speriamo passi in EL, mentre in campionato non può primeggiare con la Juve. Però è una squadra che sta facendo benissimo. Champions? Il Napoli si rifarà sotto, i punti a disposizione sono ancora tanti. La Lazio però può centrare l'obiettivo, perché sta facendo molto bene, è tanti anni che cambia pochissimo e si conoscono bene". 

Sul centrocampo dei biancocelesti
"Ha tre elementi che hanno forza fisica, tecnica e mentalità. E' uno dei centrocampi più forti del campionato, ma non è la Juve che può avere ricambi di qualità. Se sono in forma, come adesso, fanno grandissime cose. E' bello vederli giocare".

Sulla Roma e Fonseca
"Bisogna fare i complimenti al tecnico e alla società, è la squadra che ha più ampi margini di miglioramento. Dobbiamo aspettarci qualcosa di speciale. E' partita senza grandi pretese e si gioca la Champions. L'unico neo sono i tanti infortuni. Cominciano ad essere troppi, e possono condizionare il rendimento della squadra. Ma Fonseca se la sta cavando benissimo".

Sul Brescia
"Sono rimasto male prima per l'esonero di Corini, ma sappiamo che l'ambiente è sempre caldo lì e ci poteva stare. Era stato un licenziamento sbagliato, come è stato giusto riprenderlo. Con Grosso la squadra non ha reagito, poi la piazza ha inciso parecchio. Balotelli deve essere un valore aggiunto. Io sono stato contento quando parlavano del suo arrivo. E' l'anno giusto per cercare di cambiare pelle per lui. Sotto l'aspetto della voglia mi ha deluso, ma nelle ultime due partite ha avuto un piccolo risveglio. E' l'unico che può dare quel qualcosa in più per ottenere la salvezza".

Sul Genoa
"Ci sono annate in cui ti può andare bene tutto, altre meno. Quando vendi i pezzi più importanti ma poi riesci a salvarti, sono loro però che hanno ragione. Negli anni passati si era entrati anche in Europa, la tifoseria merita qualcosa di diverso ma quando devi vedere pure i bilanci... ogni tanto deve preservare qualche elemento per soffrire di meno".

Sul Cagliari
"Hanno fatto un piccolo miracolo, ma non credo durino fino alla fine. Possono però credere almeno nell'Europa League. L'importante è mantenere la mentalità".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy