Di Marzio: "Napoli, i giocatori devono darsi una regolata. Serve uno come Braida"

03 dic 2019 13:58Calcio

Per dire la sua sul Napoli e non solo a TMW Radio, durante Maracanà, è intervenuto mister Gianni Di Marzio.

Sul Pallone d'Oro
"Messi lo ha merito. L'unico dubbio è sul difensore del Liverpool, Van Dijk, che difficilmente lo prenderà in futuro. Nella Liga è stato straordinario Messi. Quando ci sono poteri come il Barcellona, anche a livello politico si può indirizzare o meno un premio. Ma non si può premiare un giocatore qualsiasi".

Sul Napoli
"Ritiro voluto da Ancelotti dopo la chiacchierata vivace con la squadra negli spogliatoi, che hanno detto che vorrebbero essere allenati di più. Con tutti gli errori tecnici di quest'anno, l'allenatore c'ha messo del suo. Ma anche i giocatori devono darsi una regolata. Il presidente avrà esagerato con il primo ritiro punitivo, ma una squadra come il Napoli non può stare dietro così troppi punti alla Lazio. Finendo così, parti con -40 mln il prossimo anno e per questo dovrai vendere qualcuno. Ora ritiro per capire perché i giocatori hanno la mente svuotata. Ora però da chi riparti? Io lo farei dalla formazione standard, senza cercare altre soluzioni. Callejon a destra, Insigne a sinistra, Mertens prima punta, 4-3-3 e riparti".

Sull'ipotesi Gattuso
"Ha dimostrato di essere un eccellente motivatore, ma anche un ottimo allenatore. Ma non basta lui per risolvere i problemi del Napoli :Serve una persona di supporto per il tecnico e qualcuno di carismatico che possa fare da collante con tecnico, squadra e presidente. Guintoli non riesce a farlo. Uno tipo Braida". 

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy