Di Gennaro: "Non posso credere che la Juventus sia questa. Sono in difficoltà"

23 set 2021 20:20Calcio

L'ex centrocampista Antonio Di Gennaro, opinionista di TMW Radio, è intervenuto durante Stadio Aperto con Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini, cominciando dalla partita di ieri della Juventus: "Fondamentale il salvataggio di Locatelli sulla linea, ma questa è una Juventus in difficoltà. Raramente si sono visti così in questi ultimi anni: non so se avranno tempo per rientrare nella corsa Scudetto, ma non posso credere che questa sia la Juve".

Il Milan ha vinto. "Mi piace ciò che si è instaurato nel Milan, sia per la voglia di fare calcio che, eticamente, il fatto di non essersi mai lasciati andare. La società sta lavorando bene e dà serenità a una squadra di talenti sia giovani che esperti. Sul gioco, poi, dico che vedo cattiveria, intensità e personalità. Penso a Tonali: non andava bene, si è ridotto l'ingaggio ed è tornato tirato a lucido. Sono candidati allo Scudetto e anche a crescere sul campo internazionale. Ci sono le basi per creare qualcosa di importante".

Il Cagliari ancora non sembra aver trovato la quadra. "Sento che il presidente è stato contestato, però ambizioni e investimenti li ha sempre tenuti alti. In questi anni è mancata la solidità difensiva... Già dai tempi della Serie B vinta con Rastelli! Non a caso ad oggi sono tra i peggiori. Da metà campo in su creano e producono ma prendono tantissimi gol: sono sicuro che Mazzarri saprà intervenire, ma intanto in due partite ha già preso quattro gol. Molti cambi di allenatore secondo me non giovano ma il triennale a Mazzarri può portare maggior continuità".

Il Napoli sta sbancando Genova. "Di investimenti ne hanno fatti pochi, ma l'ultimo di Giuntoli con Anguissa è molto interessante. Stravedo da anni per Fabian Ruiz, la squadra è forte e da qualche tempo ha ritrovato peso difensivo. L'organico è di prim'ordine, con l'equilibrio che c'è quest'anno, vedo le premesse per fare benissimo. Penso punteranno al campionato ben più che all'Europa League: lo Scudetto sarà obiettivo primario e perché non provarci in maniera definitiva?".

Si chiude l'era del Genoa di Preziosi. Che bilancio? "Ricordo che negli anni di Gasperini erano veramente una bella squadra da vedere. Il problema era semmai nei cambi di gestione tra luglio e gennaio... Ci sono stati anni difficili, Preziosi è stato un personaggio particolare sicuramente, ma ora dobbiamo renderci conto che ci siamo riempiti di americani".


Antonio Di Gennaro, opinionista Tmwradio, intervistato da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy