De Canio: "Inter-Messi? La società è forte e vuole emergere. Eriksen e Tonali possono coesistere"

31 lug 2020 14:59Calcio

A TMW Radio, durante Maracanà, è intervenuto mister Luigi De Canio per parlare dei temi del momento.

Salvezza che si giocherà tra Lecce e Genoa:
"E' una situazione difficile, quando devi vincere per forza è un problema. Il Genoa ha un punto di vantaggio, che è importante. Come si è arrivati a queste situazioni? Il Lecce è una squadra che per storia esprime un buon calcio. Probabilmente con un po' di esperienza in qualche partita avrebbe potuto portare qualche punto in più a casa. Per raggiungere l'obiettivo salvezza a volte devi ragionare e rinunciare al bel gioco".

Il Covid ha alterato i valori delle squadre?
"E' stata una situazione speciale ed è difficile esprimere un giudizio sereno e veritiero. Come tutte le situazioni speciali, ci sono spiegazioni speciali. Ogni calciatore ha avuto un approccio a questo momento storico molto particolare. Molti hanno abbassato le difese, pensando di essere salvi, altri no".

L'Inter ci prova sul serio per Messi, lo dicono dalla Spagna. Che ne pensa?
"Credo che sia sempre stata una cosa ipoteticamente possibile. Ogni anno rinegozia il contratto, l'Inter ha una proprietà fortissima e vuole affermarsi a livello internazionale. Ad oggi però posso dire che le possibilità sono del 50%".

Con l'arrivo di Tonali, cederebbe Eriksen?
"Sono due giocatori diversi, che possono coesistere. Uno gioca più davanti alla difesa, l'altro più a ridosso delle punte. Non vedo incompatibilità".


Maracanà con Marco Piccari e Alessandro Santarelli Ospiti: Gigi Cagni, Bruno Giordano e Luigi De Canio © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy