Daino: "Insigne insostituibile. Sarri? La Lazio può far divertire come il suo Napoli"

12 ott 2021 15:31Calcio

A Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è intervenuto l'ex calciatore e tecnico Daniele Daino.

Capitolo rinnovi Insigne e Kessiè: quale la spina più insidiosa?
"Sono entrambi importanti. Insigne è insostituibile per come ricopre il ruolo. Le sue caratteristiche non le ritrovi nella rosa del Napoli. Il Milan ha una crescita importante nel ruolo di centrocampo, se dovesse mancare Kessiè il Milan manterrebbe il suo equilibrio. Il Napoli senza Insigne invece avrebbe dei problemi in più".

Tonali che inizialmente ha avuto difficoltà:
"Il talento lo ha sempre avuto, è cresciuto in personalità. Oggi gioca in U21 ma è già pronto per la Nazionale. E' uno dei più forti nel suo ruolo in Italia":

Nel weekend Lazio-Inter. Luis Alberto dice che diventerà la Lazio più forte del Napoli di Sarri:
"Sarri lo conosco molto bene. Quando era allenatore dell'Arezzo, si vedeva la mano di un allenatore visionario. Il problema ora è quello di aspettarlo .ADL fu bravo ad attenderlo, vedremo se sarà così anche alla Lazio. Nel calcio c'è bisogno anche di risultati. A Bologna il risultato è stato molto negativo, il tempo c'è ma in alcune piazze è difficile averlo. Mi auguro per Sarri che abbia il tempo di lavorare. Se lo lasciano lavorare, la Lazio, come il Napoli, potrebbe far divertire molto. Più di quel Napoli? Difficile dirlo. Quel Napoli, quel calcio, ce l'ho ancora davanti agli occhi. A Napoli Sarri ha raggiunto i livelli più alti di estetica del calcio. Mai più partite come Bologna o sarà messo in discussione".

Per ora però non si vedono i movimenti tipici del gioco di Sarri:
"Sarri sta facendo fatica, alcuni interpreti non permettono di fare quello che vorrebbe fare. Dico che gli allenatori bravi non esistono più. Oggi non c'è più spazio per allenatori che hanno una visione unica del calcio. Oggi devi essere camaleontico, fare tutto in base a ciò che si ha in mano. Anche Sarri ora deve cambiare il suo pensiero, non si può giocare solo in una maniera".


Ospiti: Antonio Di Gennaro "La questione Insigne può turbare l'equilibrio del gruppo" - Daniele Daino "Kessie si può sostituire. Lazio ha una buona base, arrivare al Napoli di Sarri dura" - MIchele Plastino "A Napoli Sarri trovò una traccia alla Lazio no" - Maracanà con Marco Piccari e Eleonora Marini © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy