D.Lippi: "Che choc la morte di Maradona. Non ne nascerà un altro come lui"

26 nov 2020 14:15Calcio

Il procuratore sportivo Davide Lippi a TMW Radio, durante Maracanà, ha parlato della morte di Diego Armando Maradona.

Dal 2013 al 2016 è stato vicino a Diego per alcuni eventi:
"Ho avuto l'onore e la fortuna di poterlo conoscere. Ci sentimmo 20 giorni fa per il suo compleanno. Appena appreso la notizia ho pianto. E' stato uno choc. Ci ha lasciato troppo presto e ancora non mi rendo conto che non c'è più. Siamo cresciuti in tanti con le sue imprese. Ci ha regalato tanta felicità, a suo modo dentro e fuori dal campo un altro Diego non nascerà".

Bello l'evento in cui ha unito Pelè e Maradona:
"Si fecero complimenti, battute, in Francia fecero una sfida in cui nessuno voleva perdere. Vederli abbracciarsi fu emozionante".

Suo padre Marcello che dice?
"Uno choc anche per lui, 60 anni sono troppo pochi. E' vero che sarà eterno, come tanti altri miti dello sport o della musica".


Ospiti: Daniele Lippi, Daniele Garbo e Gianni Di Marzio - Maracanà con Marco Piccari e Cinzia Santangeli © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy