D.Canovi: "Roma, addio Fonseca messaggio ai giocatori. Sarri dovrà lavorare con i giovani"

04 mag 2021 15:04Calcio

A parlare di Roma e non solo a TMW Radio, durante Maracanà, è stato il no dei procuratori sportivi Dario Canovi.

Un giudizio sul comunicato della Roma sull'addio al tecnico:
"E' stata data una conferma e hanno usato un metodo trumpiano. Le notizie importanti ormai si danno via social. C'è ancora una stagione da finire, un derby di fuoco da giocare. Credo sia stato fatto per convincere i giocatori che non si deve parlare di nuovo tecnico da qui a fine campionato e che Fonseca rimane fino alla fine, per rigare comunque dritti. Comunque il tecnico è stato difeso quando c'è stato l'attrito con Dzeko, forse nel momento sbagliato. C'era un contrasto evidente tra la squadra e l'allenatore, quindi non è stata una conduzione societaria all'altezza della Roma. Ci sono state molto lacune, forse dovute all'inesperienza dei proprietari e dall'assenza di un ds. Fonseca ha lavorato da solo in un ambiente con problemi di comunicazione".

Ora sul nuovo tecnico?
"Mi risulta Sarri. Chiunque arriverà comunque deve realizzare che è una società che deve lavorare quasi esclusivamente sulla valorizzazione dei giovani. Se non entra nelle Coppe è un problema. E' una società che, da quanto mi risulta da ds contattati, che si deve lavorare sui giovani, perché soldi non ce ne sono. E non solo a Roma, ma dappertutto".


Ospiti: Dario Canovi "Fonseca in questi due anni ha lavorato da solo"- Fabrizio Lucchesi "Sarri va alla Roma. Donnarumma rimane al Milan"" - Maracanà con Marco Piccari e Cinzia Santangeli © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy