D'Amico: "Insulti? Se cominciamo a sospendere ogni partita, si gioca solo 6 minuti"

16 gen 2020 13:54Calcio

In merito al caso degli insulti ricevuti da Giampiero Gasperini a Firenze durante l'ultimo incontro di Coppa Italia, a TMW Radio, durante Maracanà, ha detto la sua l'ex calciatore Vincenzo D'Amico: "Se cominciamo a sospendere la partita ogni volta che prendono di petto qualcuno, giochiamo 6 minuti a partita. Mi sembra esagerato. C'è molta ipocrisia. Nel caso dei ragazzi di colore insultati bisogna sospendere, altrimenti no". Mentre sul gioco della Juventus ha ribadito: "Non gioca come il Napoli. E' una squadra che dipende da Ronaldo, lui condiziona certe giocate. Quando ti risolve le partite, è determinante, altrimenti non ti permette di giocare come vuoi".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy