Cagni: "Se la Juve è questa, dubito che possa fare di più in Champions"

13 gen 2020 13:47Calcio

A dire la sua sull'ultimo turno di Serie A a Maracanà, trasmissione di TMW Radio, è stato il tecnico Gigi Cagni.

Sulla giornata
"L'Atalanta ha organizzazione. I presidenti devono capire che società organizzate possono fare risultati importanti. Gasperini sta diventando tra i tecnici più bravi. La classifica per ora è giusta, ci saranno squadre che combatteranno la Juve fino alla fine, ossia Lazio e Inter. Credo che la Roma non possa fare di più. Se i bianconeri sono questi, dubito che possano fare di più in Champions. Quando va in attacco è tra le più forti d'Europa, ma non mi convince. Dà sempre troppe occasioni all'avversario. Non è ancora riuscito a registrare la fase difensiva. Con Rugani non vai da nessuna parte, non ha la personalità nè le qualità per giocare a questi livelli. Non puoi dargli in mano la difesa. E il portiere deve dare qualcosa in più. Non c'è nessuno che comanda lì dietro".

Sul gioco
"I club devono capire che devono smetterla di cominciare il gioco da dietro. Il possesso palla non rende niente, fa calare i ritmi e non ha nessuna logica". 

Sulla stanchezza dell'Inter, citata da Conte
"Sa come si vince, quindi dice le cose al momento giusto. E' un vincente per questo. L'Inter è l'unica squadra che può giocarsi lo scudetto contro la Juve, insieme alla Lazio". 

Sulla Lazio
"Dieci vittorie consecutive, dov'è la fortuna? Ci può stare, ma la fortuna non arriva così. Se non l'alimenti, non arriva. Per competere per il titolo non ha bisogno di niente. Deve prendere dei giocatori giovani per il futuro, i campioni ora non li può prendere. Ha il miglior talent scout d'Europa, che è Tare".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy