Cagni: "Juve, con l'Atletico è il momento di provare qualcosa di diverso"

26 nov 2019 15:00Calcio

Per parlare dei temi più caldi del momento è intervenuto in diretta ai microfoni di TMW Radio, durante Maracanà, il tecnico Gigi Cagni.

Sulla Juventus e la partita con l'Atletico
"Sei qualificato e vuoi vincere la Champions? Quindi questa volta puoi rischiare. Questa è l'occasione giusta per fare qualcosa di diverso. Magari giocando con Higuain, Dybala e Ronaldo insieme. Non è detto che non hai equilibrio mettendoli dentro tutte e tre. Tocca al tecnico farli sacrificare e convincerli di quel lavoro. Ronaldo gioca dove vuole. Higuain rimane fisso lì davanti ed è un fenomeno. Dybala si muove come Ronaldo e seguendo ciò che fa il portoghese. E se fanno così, sono cavoli per gli avversari. Sarri deve dimostrare di essere quell'allenatore 'futurista' come è stato descritto in questi anni. Sapeva anche lui che non poteva fare le stesse cose viste a Napoli".

Sull'Atalanta
"Se Giampiero riesce a trovare la formula per far correre sempre i suoi, vince lo scudetto. E' un problema fisico, perché appena abbassano il ritmo, si vede la qualità dei singoli. Ma a ritmo alto mette tutti in difficoltà, non si riesce a controbattere alla sua forza. Non ha mai sfigurato anche in Europa, se non a Zagabria. Ma ci sta nel processo di crescita".

Su Zapata
"Togli Higuain alla Juve ora: fine della musica. La stessa cosa con lui. E' un fenomeno l'argentino, trascina tutto l'attacco. Stessa cosa il giocatore dell'Atalanta. Zapata serve per fare sponde e far salire la squadra. Si muove tanto e se non fa gol lui, crea gli spazi per gli altri".

Sul Napoli
"Ancelotti a rischio se perde col Liverpool? Mi sono dimesso solo una volta e ho fatto la cavolata più grane della mia vita. A Catanzaro. Non bisogna mai farlo. Prestazioni vergognose sono colpa dell'allenatore o dei giocatori?".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy