Bucchioni: "Napoli, Adl doveva rinnovare Gattuso mesi fa. Ibra così può danneggiare il Milan"

27 gen 2021 15:59Calcio

Il giornalista Enzo Bucchioni a Maracanà, trasmissione di TMW Radio, ha parlato dei temi di giornata.

Atalanta-Lazio, sfida tra Inzaghi e Gasperini. Che indicazioni potrà dare?
"Due squadre che hanno sempre dato spettacolo negli ultimi anni. E due modi di giocare diversi. L'Atalanta lasciava molti spazi, ora gioca con più saggezza. La Lazio senza lockdown lo scorso anno avrebbe potuto vincere lo Scudetto. Ha qualità la squadra biancoceleste. Mi aspetto una bella partita, ma soprattutto domenica, quando vedremo i titolarissimi".

Napoli, Gattuso adatto solo per squadre di media classifica?
"Per me ha fatto bene in un anno che è a Napoli. Ha vinto una Coppa Italia, ha risolto i problemi di una squadra ammutinata. Non capisco la società. Il contratto si doveva far firmare prima, vuol dire che forse non sei convinto. Dovevi farglielo firmare prima per lanciare un segnale chiaro. Insigne non è un leader in campo poi".

Tra Inzaghi e Gasperini chi è più pronto per una big?
"Sono bravi entrambi. Gasperini però non può allenare dappertutto, perché il suo modo di allenare non si adatta a grandi squadre, non puoi pretendere certe cose dai campioni". 

Milan, Ibrahimovic molto nervoso. Come mai?
"Ne ho viste tante negli anni. L'arbitro poteva intervenire mandando fuori lui e Lukaku, ma poi chi può dire che poi si sarebbe placato tutto in campo? Serve un intervento della società. Può danneggiare ora il Milan con certi comportamenti. La sua libertà assoluta a Milanello sta diventando onnipotenza. Se puoi fare quello che vuoi, puoi fare anche quello che ha fatto ieri sera e non solo". 


Ospiti: Luigi Cagni, Enzo Bucchioni e Marcello Chirico Maracanà con Marco Piccari e Cinzia Santangeli © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy