Brambati: "Il futuro è di Chiesa e Zaniolo. Con Tonali ci andrei cauto"

05 giu 2020 16:02Calcio

A parlare di Serie A a TMW Radio, durante Maracanà, è stato l'ex calciatore e procuratore Massimo Brambati.

Su chi punterebbe dei giovani italiani?
"Dico Zaniolo perché mi ha impressionato la personalità e l'arroganza atletica quando è stato chiamato in causa. Ha debuttato con Di Francesco, ma prima addirittura in Nazionale. Punto tanto su di lui. Monchi mi raccontò come arrivò a Roma. Lui non lo conosceva ed è arrivato per caso, perché doveva scegliere qualcuno della Primavera nell'affare Nainggolan. Quando lo ha preso, ha chiamato genitori e lui per dirgli che voleva mandarlo in prestito, ma le squadre a cui è stato proposto non erano interessate. Per questo è rimasto. E poi Chiesa, che per l'età che ha e le prospettive, può essere il più determinante, anche in una squadra di livello superiore".

Tonali dove andrà?
"Ci sono anche altri estimatori, oltre in Italia, anche all'estero. C'è in particolare il Psg. Ci sarà una lotta per tenerlo in Italia. Non conosco il ragazzo, il carattere, ma andare in queste grandi squadre dopo una promozione dalla B e e pochi mesi in A è dura. Andrei cauto su di lui".


Maracana con Marco Piccari e Cinzia Santangeli Ospiti: Massimo Brambati, Bruno Giordano e Stefano Bizzotto © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy