Braglia: "Troppi infortuni, bisogna giocare meno. Juve-Pogba? Il play del futuro è Rovella"

11 ott 2021 14:30Calcio

A intervenire durante Maracanà, trasmissione di TMW Radio, è stato l'ex portiere Simone Braglia. Ecco le sue parole:

Pensiero libero per iniziare:
"Meriti alla conduzione tecnica e programmatica del Milan. Anche il club segue delle linee di ringiovanimento della squadra, per creare una squadra che duri nel tempo. E poi credo che ci siano 83 giocatori infortunati in tutte le squadre ora. Giocare meno farebbe bene all'azienda calcio".

Pogba dovrebbe tornare alla Juventus?
"La Juventus ha bisogno di un metronomo che faccia il regista. Ce lo avrebbe ed è Rovella del Genoa. Fagioli? Sta facendo bene in Serie B però. Luis Enrique può far giocare in Nazionale i giovani perché li fanno giocare titolari nei club, anche importanti. Qui invece li facciamo andare via per fare esperienza".

Donnarumma ha un problema di gestione della pressione? 
"Ce n'eravamo accorti già tempo fa. Deriva dalla poca tranquillità, quello è un ruolo importante che deve avere tranquillità per esprimersi al meglio. E se non ce l'hai è un problema".


Ospiti: Mario Mattioli "Pogba non si può prendere. Meret più forte di Dinnarumma" - Simone Braglia "Il Milan sta programmando. Donnarumma ha limiti di tenuta mentale" - Daniele Garbo "Luis Enrique sta costruendo il futuro della Spagna" - Andrea Piervincenzi "Pogba se torna alla Juve riporta le vittorie" - Maracanà con Marco Piccari, Eleonora Marini e Andrea Piervincenzi © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy