Braglia: "Lautaro andrà via dall'Inter. Taglio degli stipendi? Si cominci dai parlamentari"

25 mar 2020 15:30Calcio

Simone Braglia, ex portiere, ha parlato della possibile ripresa del campionato e non solo a Maracanà, trasmissione di TMW Radio.

Qual è la situazione da te?
"La situazione è solo un po' più leggera a Como rispetto a Bergamo e Brescia. Ho una figlia a Los Angeles, una settimana fa, già era in regime di coprifuoco".

Lautaro Martinez-Milik-Donnarumma: chi ha più probabilità di rimanere nei rispettivi club?
"Secondo me è da troppo tempo che si sente parlare di un addio di Lautaro. Anche per la crisi attuale, andrà via solo per soldi, perché Zhang i bilanci li guarda".

Ci sarà ridimensionamento?"Si vede già oggi la crisi di domani. Il calcio ne risentirà in parte. Sicuramente ci sarà un ridimensionamento, tra l'altro in una zona come la Lombardia, da sempre tra le più produttive. Il problema è che questa crisi economica porterà al ridimensionamento non solo del calcio ma dell'imprenditoria generale. Molte aziende non ce la faranno. Molte già facevano fatica prima, ora con questa crisi salteranno in aria e molti cittadini perderanno il posto di lavoro. Sento del ridimensionamento degli ingaggi. Io dal Governo però ancora non ho sentito tagli dei parlamentari e dei vitalizi. Prima si pensi a questo e poi alle altre categorie".


Massimo Brambati, Simone Braglia e Francesco Marolda ospiti Marco Piccari © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy